+39 010 872010 Lun - Ven 09:30-13:00 / 15:00-19:00; Sab 9:30-12.30 Piazzale Parenzo 1, Genova
Rispetto per l'ambiente
Per vivere meglio
Qualità dei materiali
per un prodotto che dura nel tempo
Incentivi fiscali
per un risparmio garantito

Infissi a taglio termico, scopriamo quali sono i vantaggi

Infissi a taglio termico, scopriamo quali sono i vantaggi

Di recente sentiamo sempre più spesso parlare di infissi a taglio termico nell’ambito della costruzione di serramenti.

I serramenti più comuni sono realizzati con un metallo in particolare: l’alluminio. Questa scelta avviene poichè l’alluminio è un materiale facilmente lavorabile e che non abbisogna di manutenzione particolare. Inoltre assicura una buona durata nel tempo, nonchè robustezza e leggerezza.

Tuttavia bisogna rammentare che l’alluminio è anche un ottimo conduttore termico, dunque la sua struttura molecolare fa si che possa tramettere bene sia temperature “calde” che “fredde”.

Il problema del ponte termico per gli infissi in alluminio

infissi-a-taglio-termico

Se ci trovassimo in una camera ben riscaldata e chiusa con finestre aventi infissi in alluminio ma la temperatura esterna fosse abbastanza più “fresca”, l’infisso fatto d’alluminio instaurerebbe tra i due ambienti, esterno ed interno, un flusso termico che contribuirebbe a disperdere il calore della stanza, verso l’esterno per un fenomeno fisico detto “Ponte Termico“.

In parole povere, il calore che stiamo diffondendo in un ambiente, grazie al riscaldamento centralizzato, ad esempio, andrà perduto con conseguente spreco di energia, denaro e dunque un maggior inquinamento ambientale.

Puoi calcolare la trasmittanza termica degli infissi sul sito dell’ENEA

Come risolvere il problema della dispersione di calore

Per fronteggiare dunque la dispersione di calore dei classici serramenti in alluminio è stato creato un profilo particolare, inserire all’interno dell’infisso delle barrette fatte di poliammide. Questo materiale plastico riduce drasticamente lo scambio termico  e al contempo, consolida e irrobustisce il serramento.

Sezionando ipoteticamente un infisso dunque vedremmo che le due facciate sono unite dalle barrette di poliammide, la quale interrompe la continuità della struttura di alluminio. Ed è proprio questa particolare tecnica di costruzione del serramento a prendere il nome di “taglio termico” perchè il flusso termico interno-esterno viene interrotto, “tagliato” dalla poliammide che funge da isolante termico.

taglio-termico-allcotec

 

Bisogna tener conto che la dispersione termica avviene sia d’estate che d’inverno. D’inverno otterremo una minor dispersione di calore interno verso l’esterno e d’estate resteremo più freschi all’interno isolandoci dal calore esterno.

Inoltre, disperdere meno calore aiuta l’ambiente e aumenta l’efficienza energetica dell’edificio. Abbiamo per questo anche la possibilità di richiedere sgravi fiscali sugli infissi rientrando nella fascia di rimborso del 65%, detta ecobonus.