+39 010 872010 Lun - Ven 09:30-13:00 / 15:00-19:00; Sab 9:30-12.30 Piazzale Parenzo 1, Genova
Rispetto per l'ambiente
Per vivere meglio
Qualità dei materiali
per un prodotto che dura nel tempo
Incentivi fiscali
per un risparmio garantito

Sgravi fiscali, cosa sono e chi può usufruirne

Sgravi Fiscali, cosa sono e chi può usufruirne

Gli sgravi fiscali sono esoneri o agevolazioni di cui possono usufruire determinate categorie di cittadini in relazione al pagamento delle tasse. Seppur in maniera indiretta gli sgravi fiscali assolvono una funzione di finanziamento perché favoriscono nuovi investimenti, stimolano la formazione del risparmio ed incentivano il consumo di determinati beni. Le agevolazioni del fisco riguardano vari settori come gli sgravi per le aziende che assumono, gli esoneri per le famiglie con redditi bassi e le agevolazioni per lavori di manutenzione degli immobili.

 

Le agevolazioni fiscali per chi ristruttura casa

Nello specifico dal 1° Gennaio 2012 la legge prevede che le spese conseguite per ristrutturare l’abitazione di proprietà possano avvalersi di agevolazioni detraibili dall’ Irpef. Di regola la detrazione era stata stabilita al 36% per una spesa massima di 48.000 euro. Con la legge di stabilità del governo Renzi però le spese di rifacimento immobili potranno essere rimborsate fino al 50% su una spesa massima di 96.000 euro. Questa formula straordinaria di detrazione fiscale tuttavia durerà fino alla fine di quest’anno. Da Gennaio 2017 le spese sulle ristrutturazioni torneranno ad avere il 36% di detrazione.

 

Chi può usufruire degli sgravi fiscali sulle spese di ristrutturazione

 

Tutti i cittadini che pagano le tasse possono sfruttare il bonus fiscale che prevede il rimborso di una percentuale sulla spesa totale sostenuta. Specificando si può affermare che non solo il proprietario dell’immobile oggetto di lavori ma anche il coniuge o un convivente finanche il semplice detentore dell’abitazione può inoltrare la richiesta di rimborso. La richiesta per gli sgravi fiscali deve essere certificata da documentazione apposita che attesti la relazione di possesso e le fatture dei costi sostenuti. Scopri qui tutti i documenti necessari per la richiesta

 

Anche la riqualificazione energetica viene rimborsata

Gli sgravi fiscali 2016 prevedono un rimborso ancora maggiore (65%) sulla riqualificazione energetica . In particolare, le detrazioni fiscali sono riconosciute se le spese sono state sostenute per:riduzione del fabbisogno energetico per il riscaldamento, il miglioramento termico dell’edificio, l’installazione di pannelli solari e la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale.
Scarica la guida dell’agenzia delle entrate